Marche: Fiorenzuola di Focara in camper

panchine vista mare

 

Fiorenzuola di Focara è un incantevole borgo marchigiano immerso nel Parco del Monte San Bartolo. Noi ci siamo stati in camper a fine estate, durante il nostro tour dell’Italia.

Prosegue il nostro viaggio in camper nel Parco Naturale del Monte San Bartolo con la visita a un borgo da non perdere: Fiorenzuola di Focara.

Dal Camping Paradiso di Casteldimezzo ci siamo spostati in bici, lungo la dorsale a ridosso del mare, e in meno di 7 chilometri abbiamo raggiunto Fiorenzuola di Focara. La strada è bellissima (un po’ faticosa), e concede scorci meravigliosi sul verde paesaggio rurale dell’area.

Abbiamo visitato Fiorenzuola di Focara (il termine “Focara” deriva dai fuochi che anticamente venivano accesi sul punto più alto del monte, per richiamare l’attenzione dei naviganti), piccolo borgo medievale che sorge su uno sperone roccioso a strapiombo sull’Adriatico.

Dove mangiare a Fiorenzuola di Focara

Passeggiando per i suoi viottoli caratteristici e ammirando il panorama dal campanile della Chiesa di Sant’Andrea, ci siamo fermati a mangiare qualcosa alla Piadinzuola. È un chiosco molto caratteristico, semplice, con una splendida terrazza sul mare, dove si possono assaggiare piadine particolarissime con prodotti locali e ottime birre artigianali, ve lo consigliamo!!

 

La spiaggia selvaggia di Fiorenzuola di Focara

Dalla cima della collina a strapiombo sul mare partono poi alcune stradine, più o meno tortuose, che portano fino a riva. Molti giovani ogni estate trascorrono parte delle loro giornate in questo splendido luogo ancora incontaminato dal turismo di massa.

Come arrivare alla spiaggia

La spiaggia di Fiorenzuola di Focara è un piccolo paradiso selvaggio che va conquistato rigorosamente a piedi (nei mesi estivi dovrebbe esserci anche una navetta)! La strada che scende alla spiaggia (asfaltata) è lunga poco più di 1 km, si percorre dunque facilmente, seguendo i tornanti che lentamente svelano la bellezza della costa, però occorre considerare che il dislivello è di circa 130 metri.

Consigliamo quindi di effettuare il ritorno nel tardo pomeriggio, o comunque di evitare le ore più calde: la salita, dal punto di vista fisico, è impegnativa. In spiaggia non c’è possibilità di riparo, se non nel pomeriggio grazie alla vegetazione.

Il tempo di percorrenza da considerare è di circa 30 minuti all’andata e almeno 45-50 minuti al ritorno: all’inizio e alla fine del percorso ci sono delle fontanelle d’acqua potabile.

Lungo la discesa sono tanti i punti panoramici dai quali scattare splendide foto della spiaggia di Fiorenzuola di Focara, ma soltanto quando si arriva a valle si capisce quanto sia selvaggia; un vero paradiso per chi cerca tranquillità e pace, ma anche acqua pulita. Il fondale è sabbioso e degrada lentamente, il mare ha un colore azzurro intenso: l’acqua è limpidissima e si possono vedere tantissimi pesci.

In camper a Fiorenzuola di Focara

Noi siamo arrivati a Fiorenzuola in bici, lasciando il camper al Camping Paradiso (ne abbiamo parlato nella tappa sul Monte San Bartolo). Se si vuole arrivare in camper, non ci sono aree sosta o parcheggi appositi.

Se si trova un posto libero si può lasciare il camper nei parcheggi promiscui del centro storico, ce n’è uno in Via Tasino.

 

Ah, una piccola chicca!! In questo borgo Federico Fellini e due amici, transitando in auto, fecero la mitica pernacchia (“…lavoratoooriiiiiiii….”) a degli operai. La scena finì poi nel film I Vitelloni!

Tappa al Cimitero Ebraico

Purtroppo i nostri giorni al parco naturale Monte San Bartolo sono terminati ed è giunto il momento di spostarci alla tappa successiva. Sulla strada per Urbino, abbiamo inoltre visitato il Cimitero Ebraico. La struttura testimonia la secolare presenza di un nucleo ebraico nella città di Pesaro che contribuì a costruire l’identità culturale, civile ed economica locale.

 

Potrebbe interessarvi anche le tappe del nostro viaggio in camper sul Delta del Po Veneto e a Campo Imperatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X