Viaggiare in camper in Europa: tre mete per l’estate

famiglia in mezzo a un campo di grano

 

Vacanze estive, un paio di settimane a disposizione o anche solo un weekend lungo… che si fa? La risposta è partire per viaggiare in camper alla scoperta dell’Europa.

Un viaggio on the road ti permette di goderti la destinazione che hai scelto davvero al 100%. Col camper hai autonomia, libertà e anche la praticità di poterti spostare quando vuoi, avendo tutto sempre a portata di mano e pronto (e coi bambini non è poco). E poi è una vacanza sicura: il camper è una casa su ruote.

Dove andare? Col camper praticamente ovunque, ma oggi vogliamo consigliarti tre mete per l’estate in giro per l’Europa: ti portiamo in Grecia, Provenza e Austria. E se il camper non ce l’hai, ti diamo anche un’idea per il noleggio.

Viaggiare in camper: perché tutti lo vogliono!

Sempre più viaggiatori scelgono di avvicinarsi al mondo del camper. Perché? Perché un viaggio in camper può anche essere deciso all’ultimo momento (salvo che tu non scelga la meta più gettonata del periodo nella settimana di ferragosto).

Tutto quello che ti serve sta sul camper, a uso esclusivo tuo e di chi viaggia con te e una volta caricato, anche se hai in previsione diverse tappe, non dovrai fare e disfare le valigie continuamente. Quando si dice che è come avere una casa su ruote, è proprio vero! Un po’ più piccola, ma se ben organizzata ci sta tutto quello serve.

Vacanze in camper coi bambini

Noi abbiamo iniziato a viaggiare in camper con i nostri bambini e posso assicurare che mai scelta fu più azzeccata. Cambi pannolini, preparazione pranzi e cene baby friendly, pisolini tranquilli: in camper puoi gestire tutto ciò facilmente e con meno stress rispetto ad altri tipi di viaggi.

Se vuoi approfondire l’argomento, trovi qui tutti i nostri consigli per viaggiare in camper coi bambini e anche con i neonati.

 

Vacanze in camper in Europa: come scegliere la meta

Innanzitutto prima di pianificare una vacanza in camper occorre più o meno avere un’idea del tempo a disposizione. Se si hanno più settimane, allora vale la pena partire verso destinazioni più lontane, prevedendo qualche tappa intermedia. In questo caso le soste possono essere anche decise on the road in base al traffico e alle esigenze dell’equipaggio, col camper di solito è abbastanza facile trovare un punto dove sostare!

Per scegliere la meta poi occorre decidere più o meno cosa si vuole fare: relax al mare sguazzano tutto il giorno in acque limpide? Trekking in montagna? Esplorazione di città? Un mix? Beh, in camper puoi anche passare tranquillamente dal mare alla montagna nella stessa vacanza!

Se non hai le idee chiare, ecco tre spunti per trascorrere le vacanze in camper in Europa.

Estate in camper in Europa: alla scoperta della Grecia

La Grecia è incantevole, con la sua storia, il suo mare e le sue mete naturalistiche. Se si hanno a disposizione due settimane, questo itinerario racchiude il giusto mix di cose da fare e vedere per godersi al meglio un viaggio in camper alla scoperta della Grecia Continentale.

mare

Qui trovi un itinerario nella Grecia Continentale che parte in traghetto da Ancona per approdare a Parga; tra le diverse tappe, anche a Meteore, Atene, Elafonissos e Olimpia.

Il fascino della Provenza in tre itinerari in camper

campi di lavanda e girasoli

Se dico Provenza penserai subito alle distese immense viola. Eh sì, perché qui la lavanda regna sovrana e attira da sempre tantissimi viaggiatori, soprattutto camperisti. Perciò qui trovi l’itinerario per scoprire i campi di lavanda, ma in Provenza c’è molto altro.

Sapevi che Petrarca ha trascorso qui più di quarant’anni? Se sei curioso di saperne di più, dai un’occhiata alla vacanza in camper in Provenza sulle tracce di Petrarca.

Altra destinazione incantevole che ti consigliamo se decidi di intraprendere un viaggio  in Provenza è Aix-en-Provence in camper.

Vacanze in camper coi bambini tra Innsbruck e Salisburgo

Innsbruck è una meta perfetta da visitare coi bambini ed è facilmente raggiungibile dall’Italia. Noi ci abbiamo trascorso solo una giornata, ma le cose da vedere sono tante e vale la pena fermarsi almeno un paio di giorni.

fiume con case colorate

Trovi qui il nostro itinerario a Innsbruck e ti consigliamo anche di non perdere la casa capovolta.

Dove sostare a Innsbruck col camper

Per il camper c’è un parcheggio comodo a 2 km dal centro, che si raggiunge facilmente in autobus, trovi le info nell’itinerario e anche come raggiungere la città.

In un paio d’ore puoi spostarti da Innsbruck a Salisburgo, altra destinazione assolutamente family friendly.

Qui trovi tutti i nostri consigli su cosa vedere a Salisburgo coi bambini, i musei per bambini a Salisburgo (adatti anche ai più piccoli) e ti consigliamo anche una visita alla miniera di sale.

Dove sostare in camper a Salisburgo

La Reisemobile Stellplatz è un’area sosta attrezzata, collegata al centro grazie alla fermata autobus davanti all’ingresso. In alternativa il centro si può raggiungere anche con la pista ciclabile. Il costo è di 22€/giorno.

Ma prima di partire, hai il camper? Se non ce l’hai puoi provare prima l’esperienza del noleggio.

Viaggiare in camper in Europa: come e dove noleggiare

Come dicevamo sopra, in quest’ultimo periodo c’è stato un boom di richieste nei confronti dei camper e molti concessionari e classici noleggi hanno esaurito le proprie disponibilità per l’estate, senza considerare il fatto che i prezzi sono in alcuni molto alti. Beh, non temere, perché esiste una piattaforma che gestisce il noleggio camper fra privati: Go Boony.

Go Boony e il camper sharing

Go Boony è una piattaforma online nata dall’idea di due ragazzi olandesi che si sono conosciuti in Nuova Zelanda durante un viaggio on the road con le loro famiglie (e bimbi piccolissimi). Il loro progetto è cresciuto ed è in continua espansione, tanto da vantare dipendenti sparsi in tutta Europa, per fornire un servizio ad hoc per ogni nazione.

Go Boony è attivo anche in Italia, connettendo chi ha un camper e vuole condividerlo con altri e chi invece ne sta cercando uno a noleggio.

Come funziona Go Boony

Se sei alla ricerca di un camper non devi fare altro che connetterti a Go Boony e sfogliare il catalogo dei camper in affitto (ce ne sono più di 2000 in Italia). Una volta che hai scelto quello che ti sembra più adatto alle tue esigenze e anche comodo da raggiungere, contatti direttamente il proprietario e ti accordi per vederlo e magari provarlo. Dopo l’incontro, se il proprietario del camper da l’ok, si procede con la prenotazione e poi non ti resta che aspettare la data della partenza!

I vantaggi del noleggio camper con Go Boony

Il camper sharing di Go Boony ti permette di risparmiare, perché i prezzi sono in media più bassi rispetto al classico noleggio (ovviamente se si sceglie un camper nuovissimo e super accessoriato, il prezzo si alzerà). C’è un ampia gamma di tipologie e veicoli tra cui scegliere, la piattaforma garantisce un sistema di pagamenti sicuro e un’assistenza personalizzata in italiano.

E se invece il camper ce l’hai già ma vuoi ammortizzare la spesa dell’acquisto e far provare ad altri l’esperienza dei viaggi on the road sul tuo mezzo, puoi registrarlo sul sito.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*