Gita in camper in Toscana

paesaggio con borgo sulla collina

Il nostro itinerario in camper ci porta nel cuore della Toscana tra colline e distese di girasoli alla scoperta di bellissimi borghi medievali. Il nostro tour di quattro giorni, è stato studiato a misura di bambino, quindi ad ogni meta abbiamo dedicato un giorno per la visita. Seguiteci nella nostra gita in camper in Toscana.

Gita in Camper in Toscana, da Monteriggioni a Volterra

Ci attende un’estate all’insegna di un turismo di prossimità e alcuni di questi luoghi possono essere uno spunto per delle gite fuori porta. I borghi minori sono tranquillamente visitabili in mezza giornata e ottimi per delle semplici passeggiate.

La Valdelsa è il posto perfetto per chi vuole trascorrere una vacanza a contatto con la natura e all’insegna del relax. Ma è anche ideale per visitare le città d’arte più note come Siena e Firenze.

 

Giorno 1: Monteriggioni

Monteriggioni, in provincia di Siena, è uno splendido borgo fortificato, rimasto intatto negli anni come se il tempo si fosse fermato. Il paese, che domina dall’alto il paesaggio circostante, è caratterizzato dalla sua forma circolare.

Tutto ruota intorno a Piazza Roma, dove si affaccia la Chiesa di Santa Maria Assunta realizzata in stile romantico-gotico. Si accede al borgo attraverso due porte: la Porta Franca e la Porta Fiorentina ed è protetto da cinta muraria. Le antiche mura sono percorribili e assolutamente vi consigliamo la passeggiata per godere del panorama mozzafiato.

Come arrivare a Monteriggioni

Dal raccordo autostradale Firenze-Siena, uscita Monteriggioni.

Dove sostare con il camper: area “La Posta” a Monteriggioni

Via Cassia Nord, 142 – 53035 Monteriggioni (SI)

L’area sosta “La Posta” si trova a 400 metri circa dalle mura di Monteriggioni, è aperta sempre 24h e illuminata. Si accede tramite sbarre automatiche, ha 29 piazzole + 1 portatori handicap non prenotabili. Offre i seguenti servizi: wc e wc disabili, docce (a pagamento  0,50€ 3 minuti), allaccio 220v, carico/scarico acqua (a pagamento 4€).

Le tariffe sono: la sosta per 12 h € 8, per 24 h € 16

Giorno 2: Colle Val d’Elsa

Colle di Val d’Elsa, borgo medievale sulla strada tra Firenze e Siena, è conosciuto per la sua produzione di cristalli. La città è divisa in due parti: il centro storico sulla collina e la parte più nuova ai piedi del paese.

Noi siamo partiti dal basso visitando il Museo del Cristallo che espone una collezione di cristallo fatto a mano dal medioevo fino al ‘900. All’uscita raggiungiamo l’ascensore che ci porta nella parte alta del borgo su una meravigliosa terrazza panoramica. Da qui comincia l’esplorazione di vie e viuzze che ci riportano in un’altra epoca, il Medioevo.

Chi fosse interessato ai musei può visitare il Complesso di San Pietro che comprende il Museo Civico e Diocesano oppure il Museo Archeologico.

Come arrivare a Colle Val d’Elsa

Dall’autostrada A1 Milano-Napoli uscita Firenze Certosa e proseguire sulla super strada in direzione Siena fino all’uscita Colle Val d’Elsa Nord.

Dove sostare con il camper

Parcheggio Porta Vecchia – Via della Rimembranza, 53034 Colle Val d Elsa

Piccolo parcheggio appena sotto le mura del centro storico, in zona tranquilla, senza servizi e gratuito.

Colle Val d’Elsa: Cascata del Diborrato

Il Sentierelsa che conduce alla Cascata del Diborrato è situato nella località di Gracciano nella parte sud del paese di Colle Val Dd’Elsa. Il sentiero parte dal ponte di San Marziale e prosegue per 4 chilometri durante i quali si ammirano alcune grotte e la cascata del Diborrato.

Il percorso non è fattibile con il passeggino perché caratterizzato da scalini, ringhiere di legno e piccoli attraversamenti. Questo paradiso terrestre immerso in una ricca vegetazione è assolutamente da vedere.

Giorno 3: San Gimignano

San Gimignano è una bellissima cittadina medievale fortificata, a metà strada tra Firenze e Siena. Sicuramente più turistica rispetto alle altre ma merita una visita per la sua architettura trecentesca. La città è cinta da antiche mura interamente percorribili, in un’ora circa si percorre il perimetro cittadino ammirando il panorama sulla Val d’Elsa.

Si accede al centro storico attraverso cinque porte che si trovano sulla cinta muraria e da qui ci si perde tra vicoletti, piazze e imponenti torri.

Arriviamo a Piazza della Cisterna e rimaniamo incantati da tanta bellezza, al centro spicca un particolare pozzo ottagonale. Questa piazza è il cuore pulsante del borgo, animato da botteghe e cittadini. Proseguiamo per la Piazza del Duomo dove troviamo l’imponente Duomo in stile romantico e di fronte il Palazzo del Podestà. All’interno di questo palazzo è possibile ammirare il Museo Civico e vi consigliamo anche una visita al Museo della Tortura.

Un’altra chicca di San Gimignano è la Rocca di Montestaffoli costruita per difendere la città dagli attacchi nemici, oggi regala una vista pazzesca sulla vallata.

Come arrivare a San Gimignano

Dall’autostrada A1 uscita Firenze Impruneta e proseguire sulla superstrada Firenze-Siena fino al Poggibonsi. Da qui seguire le indicazioni per San Gimignano.

Dove sostare con il camper a San Gimignano

Parcheggio camper in Località Santa Lucia 

A 3 km dal centro San Gimignano si trova un’area per posteggio camper con 50 parcheggi. È disponibile gratuitamente il camper service per carico e scarico acque ma è vietato campeggiare, pernottare e scaricare residui organici. L’area è collegata al centro storico da trasporto pubblico locale “Linea 1”.

La tariffa oraria è di € 1,00.

Giorno 4: Volterra

Volterra, in provincia di Pisa, è un altro caratteristico borgo medievale anch’esso circondato in parte da cinta muraria. Si accede tramite sei porte, tra le più importanti Porta Diana e Porta dell’Arco. Tra viuzze caratteristiche in pietra e antichi mestieri arriviamo al cuore del centro storico, Piazza San Giovanni con il Duomo di Volterra e il Battistero. Proseguiamo per Piazza Priori in cui spicca il Palazzo dei Priori uno dei luoghi cardine della città.

Volterra è conosciuta  per l’estrazione e la lavorazione dell’alabastro, imperdibile l’Ecomuseo dell’Alabastro, situato vicino alla Pinacoteca e al Museo Civico.

Poco fuori dalle mura ci sono il Teatro Romano e il Parco Archeologico uno dei patrimoni storici meglio conservati.

Ultima tappa la Fortezza Medicea, posta nel punto più elevato della città è un maestoso complesso militare. A poca distanza si trova anche l’Acropoli Etrusca.

Come arrivare a Volterra

Dalla superstrada Firenze-Siena uscita Colle Val d’Elsa Nord, proseguire per 30 km su strada regionale in direzione Volterra.

Dove sostare con il camper a Volterra

Area Comunale P3 Fonte di Docciola – Viale Dei Filosofi, 56048 Volterra

L’area sosta è a pochi minuti dal centro storico di Volterra, in una zona tranquilla e ospita circa 30 camper. Le piazzole non sono delimitate, dispone di 5-6 colonnine elettricità (a pagamento € 1 per 12h) e camper service gratuito.

La tariffa per la sosta è di 12€ per le 24 h.

 

Tutti i nostri itinerari alla scoperta dell’Italia sono riportati nell’articolo sul turismo di prossimità.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X