Alto Savio Camping a Bagno di Romagna

viale del campeggio con le piazzole ombreggiate

Nell’appennino Tosco- romagnolo, nella provincia di Forlì-Cesena, c’è il piccolo incantevole borgo Bagno di di Romagna, paese famoso per le terme, ma anche, se avete bambini, per gli avvistamenti di fate e gnomi.  Il camping Alto Savio a Bagno di Romagna è un’oasi di pace per godersi la natura a 360 gradi. Piazzole, bungalow, tende di legno e tende sugli alberi per vivere una vacanza all’aria aperta per tutta la famiglia.

Dove sostare in camper a Bagno di Romagna

Immerso nel verde degli Appennini Tosco-Romagnoli, il Camping Alto Savio è il punto di sosta ideale per passeggiate ed escursioni e per chi vuole vivere una vacanza a stretto contatto con la natura.

Qui trovate un gruppo di ragazzi giovani che ha preso in gestione questo campeggio e l’ha ristrutturato con cura e passione, rendendolo accogliente per tutte le tipologie di viaggiatori, dalle famiglie e i gruppi di amici, ai viandanti solitari fino ai nonni che trascorrono qui tutta l’estate.

Alto Savio Camping: i servizi

Il camping a Bagno di Romagna dispone di 69 piazzole ombreggiate di 60 mq, per camper, tende e roulotte. Ogni piazzola è dotata di collegamento elettrico e ha a disposizione il camper service gratuito.

I servizi igienici hanno docce calde e servizio lavanderia e sono presenti anche un’area barbecue, un bar con piccola ristorazione e mini market.

Oltre alle piazzole, il camping ha disposizione degli ospiti anche dei bungalow in legno indipendenti e due tende sospese per provare l’ebrezza di dormire guardando le stelle, sospesi nel vuoto.

tende sospese

La novità di quest’anno sono le tende in legno: piccole strutture interamente in legno, con all’interno un letto matrimoniale o due singoli. A disposizione degli ospiti delle tende sospese e delle tende in legno è stato creato anche un angolo cucina comune.

Un eco-campeggio in mezzo alla natura

L’Alto Savio a Bagno di Romagna è un eco-campeggio attento alla sostenibilità.

All’interno della struttura viene fatta la raccolta differenziata e i rifiuti vengono portati via due volte al giorno dal personale.

Le strutture sono per lo più in legno e sono state realizzate dai ragazzi, anche con materiali di recupero. La cosa che ci è piaciuta particolarmente è la cura dei luoghi comuni, che favoriscono la convivialità e la condivisione, perché il campeggio è anche questo.

Sono presenti tanti tavoli in legno dove si può pranzare col proprio cibo o ordinare dal bar.

cartelli con distanze dal campeggio casa del libro dove prendere libri e poi restituirli dopo la lettura

Hanno costruito anche un piccolo chiosco per bere un cocktail in compagnia, c’è poi la casa del libro, dove ognuno può prendere qualcosa da leggere e poi riportarlo una volta finito.

La birra spillata all’interno del bar contribuisce alla crescita di una foresta in Kenya, grazie ad un progetto per ridurre le emissioni di CO2 e nel piccolo minimarket si trovano i prodotti locali del Fumaiolo.

Sono stati eliminati tutti i giochi in plastica e verranno sostituiti da giochi in legno realizzati da loro. I gestori hanno notato che comunque non risentono assolutamente di questa mancanza, anzi, hanno iniziato a giocare di più fra loro, inventandosi giochi con quello che trovano in mezzo alla natura.

Alto Savio Camping: le tariffe

I prezzi variano a seconda della stagione, noi siamo stati a inizio estate, una notte in bassa stagione e abbiamo speso 27 € per il camper, due adulti, l’allaccio alla corrente e la tassa di soggiorno (i bimbi fino a 5 anni non pagano).

Per i clienti del campeggio il camper service è gratuito e sono ammessi anche i cani che pagano 3 € al giorno.

Qui trovate il listino prezzi con tutti i dettagli e le tariffe.

Alto Savio Camping a Bagno di Romagna: come arrivare

L’Alto Savio Camping si trova a Bagno di Romagna, sulla Strada Provinciale 43, n. 37. Il campeggio si raggiunge dall’E45 uscendo a Bagno di Romagna, da qui seguire le indicazioni per il Monte Fumaiolo. Il campeggio si trova sulla destra, circa 2 chilometri dopo il centro abitato.

Cosa fare nei dintorni del camping a Bagno di Romagna

Il campeggio è all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e da qui potete partire innumerevoli passeggiate. I gestori sono molto disponibili nel fornire consigli su possibili itinerari e se volete, possono organizzare per voi anche escursioni guidate.

Oltre alle passeggiate, è possibile fare percorsi in MTB (che è possibile noleggiare in loco) e gite al fiume o al vicino lago di Ridracoli.

Per le famiglie, Bagno di Romagna si trova nelle immediate vicinanze, con il Sentiero degli Gnomi, nel bosco dell’Arminia , questo delizioso sentiero pubblico si snoda nella parte di bosco adiacente il Savio, a ridosso del paese. Una passeggiata in cui incontrerete gnomi, casette, animali . Il percorso non è lungo, tra 30 minuti e un’ora  a seconda di quanto i bambini si fermano a giocare. Non è indicato con il passeggino.  E poi imperdibile il rinomato centro termale, con tre centri termali, piscine al coperto e all’apeto.

Se volete passare qualche giorno in questa zona, vi consigliamo anche una gita in camper in Romagna di tre giorni.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X